Lunedì, 24 Settembre 2018
PROCESSO CRIMINE

Oltre 478 anni di carcere per 36 imputati

processo crimine, Reggio, Calabria, Archivio
Il Tribunale di Locri

Arrivano le richieste di condanna per il processo Crimine. I pm Giovanni Musarò e Antonio De Bernardo hanno chiesto 478 anni e 8 mesi di carcere per 36 imputati.  Il processo celebrato a Locri è nato da un troncone della maxi inchiesta che il 13 luglio del 2010 aveva portato al mega blitz sull'asse Milano-Reggio Calabria, che aveva portato dietro le sbarre oltre 300 persone. L'inchiesta aveva certificato l'esistenza di una radicata organizzazione criminale in Lombardia che rispondeva alle regole della casa madre reggina. Gli inquirenti avevano infine accertato l'unitarietà della 'ndrangheta che vedeva legate alle cosche di origine tutte le propaggini esistenti fuori dal territorio reggino, ma anche fuori della Calabria e del Paese. 

Il processo proseguirà con gli interventi dei difensori, alla fine delle discussioni il collegio si ritirerà in camera di consiglio per emettere la sentenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X