Mercoledì, 08 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Romeo non si rassegna, pronto il ricorso al Tar
TAURIANOVA

Romeo non si rassegna,
pronto il ricorso al Tar

comune sciolto per mafia, Reggio, Archivio

 

Sebbene, dalla decisione del Governo di sciogliere il consiglio comunale in avanti non si sia registrata alcuna dichiarazione ufficiale dell’ex sindaco, nemmeno dopo la pubblicazione della relazione, sembra molto probabile che a breve verrà proposto ricorso. Secondo alcune indiscrezioni, infatti, Domenico Romeo, unitamente ad altri componenti dell’ex amministrazione comunale, avrebbe già affidato il mandato ad uno studio legale di Roma per proporre ricorso davanti al Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio avverso il decreto di scioglimento.  L’ex primo cittadino non si sarebbe quindi per nulla rassegnato al drastico provvedimento governativo e sarebbe intenzionato ad andare fino in fondo, percorrendo tutte le strade che la giustizia gli offre per cercare di tornare alla guida della città. 
Come tempistica per il ricorso ci sono sessanta giorni di tempo dalla pubblicazione del provvedimento, che è avvenuta in data 29 luglio. 

Sebbene, dalla decisione del Governo di sciogliere il consiglio comunale in avanti non si sia registrata alcuna dichiarazione ufficiale dell’ex sindaco, nemmeno dopo la pubblicazione della relazione, sembra molto probabile che a breve verrà proposto ricorso. Secondo alcune indiscrezioni, infatti, Domenico Romeo, unitamente ad altri componenti dell’ex amministrazione comunale, avrebbe già affidato il mandato ad uno studio legale di Roma per proporre ricorso davanti al Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio avverso il decreto di scioglimento.  L’ex primo cittadino non si sarebbe quindi per nulla rassegnato al drastico provvedimento governativo e sarebbe intenzionato ad andare fino in fondo, percorrendo tutte le strade che la giustizia gli offre per cercare di tornare alla guida della città. Come tempistica per il ricorso ci sono sessanta giorni di tempo dalla pubblicazione del provvedimento, che è avvenuta in data 29 luglio. 

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook