Venerdì, 21 Settembre 2018
BRANCALEONE

Badante ucraina
assassinata, è mistero

Di Tetyana Kuropyatnyk, 41 anni, cittadina ucraina da poco tempo residente a Brancaleone, dove lavorava come badante, si erano perse le tracce domenica mattina. Era andata in spiaggia a prendere il sole e le ultime sue notizie le aveva ricevute un’amica: una telefonata in cui la donna le aveva confidato di essere preoccupata dalla presenza di un uomo. L’amica, che Tetyana in precedenza aveva invitato ad accompagnarla e che aveva declinato l’invito, sul momento non sembra però avesse dato eccessivo peso alle sue parole. L’allarme è quindi scattato solo ieri mattina quando la badante non si è presentata al lavoro. Quasi contestualmente il ritrovamento nei pressi della spiaggia del cadavere di una donna, semicarbonizzato e in costume da bagno, è stata segnalata ai carabinieri. L’identificazione è stata dunque facile e sicura. Resta, per ora, il mistero.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X