Venerdì, 21 Settembre 2018
EMERGENZA OCCUPAZIONE

Cassa integrazione,
maglia nera a Reggio

cassa integrazione, Reggio, Calabria, Archivio

L’emergenza occupazione in provincia di Reggio dilaga. Sono tante le vertenze aperte in città e in tutto il territorio che sono ancora pendenti. Eppure leggendo i dati elaborati dalla Uil si intravede in prima battuta un filo di luce. Ma è solo un’apparenza perchè confrontando i dati con quelli dell’anno scorso si capisce che il dato è nefasto. Andiamo con ordine, partendo, però, con la notizia positiva. Ad agosto è stato registrato un calo del 75% delle ore autorizzate di cassintegrazione. Un dato sorprendente, il migliore a livello regionale (il numero effettivo di lavoratori collocati in cig è riportato in un ampio servizio nelle pagine regionali, ndr). Il segno negativo tocca il 100% nella richiesta di cassintegrazione ordinaria con zero ore autorizzate, il 75 per quella straordinaria, mentre si registra un aumento di oltre il 1000% per quella in deroga. Questo perché a luglio il dato era fermo a zero con un’impennata di 1032 ore. A luglio le ore di ordinaria ammontavano a cinque mila e 900, quelle per la straordinaria a 265 mila, ad agosto “zero” per l’ordinaria, 64 mila e 594 per la straordinaria e 1032 per quella in deroga.

L'articolo completo sul nostro giornale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X