Lunedì, 24 Settembre 2018
MESSINA

Anziana fa
arrestare
pusher reggino

rocco puzzo, Reggio, Messina, Archivio
Rocco Puzzo

Stava trasportando oltre mezzo chilo di marijuana a Messina dove avrebbe dovuto spacciarla o cederla a qualche pusher locale. Rocco Puzzo, reggino di 42 anni sulla nave traghetto ha distrattamente appoggiato il sacchetto di plastica, contenente la sostanza, su una delle poltroncine dell’imbarcazione. A tutto poteva pensare tranne che ad incastrarlo sarebbe stata una donna, un po’ avanti con gli anni, che ha intuito subito che in quella busta non c’era origano ma  un’erba un po’ particolare.

La donna durante la traversata ha continuato ad osservare i movimenti di quel passeggero e quando si è convinta che c’era qualcosa di losco ha subito telefonato al 112. All’operatore ha spiegato che in quel sacchetto di plastica verde appoggiato sulla poltrona c’era una sostanza sospetta, quasi sicuramente droga.

Quando il traghetto è attraccato a Messina Puzzo è stato fermato dai Carabinieri che lo hanno perquisito. Nella su borsa hanno trovato 500 grammi di marijuana suddivisi in 10 involucri. Per il reggino è scattato l’arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Ma ieri le manette sono scattate anche per il 35enne messinese Gianfranco Fazio, attualmente sottoposto alla misura alternativa dell’affidamento in prova ai servizi sociali.

Durante una perquisizione nella sua abitazione i  carabinieri hanno sequestrato, nascosti nella camera da letto, 13 involucri di carta stagnola contenenti marijuana, 2,5 della stessa sostanza non ancora suddivisa ed un bilancino di precisione.

Fazio è stato arrestato e sottoposto all'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X