Domenica, 19 Gennaio 2020
stampa
Dimensione testo
REGGIO

Atam, riprende il servizio scuolabus

 Il servizio scuolabus riparte oggi. Ieri dopo una lunga trattativa l’Azienda è riuscita ad assicurare i bus necessari per garantire il servizio di trasporto per gli studenti più piccoli. Per il resto pare che si stia lavorando con la compagnia “storica”dell’Azienda affinché si trovi un punto d’incontro per provvedere al rinnovo delle assicurazioni scadute del parco mezzi. Motivo che ha portato al blocco del servizio. È stata attivata una procedura “speciale”, e con buona probabilità lunedì nella tarda mattinata questa emergenza che non conosce precedenti nella storia dell’Azienda potrebbe rientrare. Certo la coincidenza con il week end non ha certo agevolato la risoluzione della vicenda. L’interruzione di un pubblico servizio, per queste motivazioni, (pare si sia trattato di meri equivoci) rappresenta un campanello d’allarme rispetto alla fragilità e alla vulnerabilità dell’Atam. Un fulmine a ciel sereno che ha portato l’Ufficio territoriale del Governo a convocare un vertice. Un incontro presieduto dal prefetto Claudio Sammartino che ha portato attorno allo stesso tavolo il sindaco Falcomatà, l’amministratore unico dell’Atam, Gatto, il questore e i comandanti provinciali dei Carabinieri e della Guardia di finanza. Sul tappeto una soluzione per ripristinare in tempi brevi il pubblico servizio di trasporto di cui la città è rimasta orfana. Sono stati individuati dei percorsi da seguire da parte dell’Azienda tenuto conto dell’avvenuta scadenza del termine ultimo della polizza assicurativa dei mezzi. Il prefetto, su richiesta del primo cittadino ha interessato l’associazione nazionale fra le imprese assicuratrici affinché vengano sensibilizzate le compagnie locali nel riscontrare prontamente eventuali richieste dell’Atam, in ragione dell’essenzia - le rilevanza del servizio pubblico di trasporto locale. Occasione in cui i rappresentanti delle istituzioni hanno fatto il punto della situazione rispetto alle prospettive della società di proprietà del Comune che sta affrontando una crisi profonda. Sono stati passati in rassega tutti i fronti della vertenza che ha portato la società sull’orlo del fallimento. Infatti nel corso del vertice si è fatto il punto sulla certificazione dei crediti vantati dall’Atam nei confronti della Regione, nella prospettiva dell’imminente udienza davanti al Tribunale fallimentare fissata per il 18 febbraio, nel corso della quale sarà esaminata l’istanza di fallimento avanzata dalla Procura. A tal riguardo, il prefetto ha spiegato di essere intervenuto presso i Ministeri competenti per il celere esame del piano di ristrutturazione del debito presentato dalla Regione concernente il servizio di trasporto pubblico regionale e locale, comprensivo della certificazione del credito. Anche il sindaco e l’amministratore unico hanno preso l’impegno di seguire direttamente la questione con gli uffici ministeriali. 

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook