Lunedì, 08 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Indagini dopo intimidazioni all'ex ministro Lanzetta
REGGIO CALABRIA

Indagini dopo intimidazioni all'ex ministro Lanzetta

maria carmela lanzetta, Reggio, Calabria, Archivio
Indagini dopo intimidazioni all'ex ministro Lanzetta

Hanno preso spunto anche dall'attentato incendiario che fu compiuto nel giugno del 2011 ai danni della farmacia dell'allora sindaco di Monasterace, Maria Carmela Lanzetta, successivamente nominata ministro degli Affari regionali,  le indagini che hanno portato stamattina all'arresto da parte dei carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria di 14 presunti esponenti della cosca Ruga della 'ndrangheta. Al centro dell'attività investigativa anche un'altra intimidazione messa in atto ai danni di Maria Carmela Lanzetta: i colpi di pistola che furono sparati il 29 marzo del 2012 contro la sua automobile. Le indagini dei carabinieri del Nucleo Investigativo del Gruppo di Locri hanno consentito di ricostruire l'organigramma della cosca "Ruga-Gallace-Leuzzi".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook