Sabato, 21 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio "Nulla è cambiato dopo la rivolta"
ROSARNO

"Nulla è cambiato
dopo la rivolta"

appello del sindaco, rosarno migranti, Reggio, Archivio
"Nulla è cambiato dopo la rivolta"

"Sono trascorsi esattamente sette anni dalla rivolta di Rosarno. Purtroppo, nonostante i buoni propositi, la situazione è sempre disperata. La Città è letteralmente invasa da migranti che vivono in condizioni disumane e l'agricoltura, primaria fonte di sostentamento per Rosarnesi e immigrati stessi, è sempre più in ginocchio". Lo afferma in una nota il sindaco di Rosarno Giuseppe Idà. "Siamo ancora in piena emergenza - aggiunge Idà - e nessun modello di integrazione è stato concretamente creato, nonostante il tempo trascorso. Il mio appello va al ministro Minniti che invito formalmente a visitare la Città, con la speranza che possa intervenire con provvedimenti celeri e risolutivi".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook