Martedì, 18 Settembre 2018
SAN FERDINANDO

Migrante ucciso: area tendopoli presidiata da forze ordine

migranti, san ferdinando, Reggio, Calabria, Archivio
Tendopoli in fiamme, notte tranquilla a San Ferdinando

A San Ferdinando, nel giorno della mobilitazione decisa dopo l'omicidio di Soumaila Sacko, migrante maliano di 29 anni, e il ferimento di altri due connazionali sorpresi a raccogliere lamiere in una vecchia fabbrica poco distante, l'area che ospita la vecchia e la nuova tendopoli è presidiata dalle forze di polizia.

Un gruppo di una trentina di migranti si è raccolto davanti all'ingresso della vecchia tendopoli dove sono stati rovesciati cassonetti per impedire il passaggio delle auto. Più difficile arrivare nella nuova struttura, l'area è off limits per giornalisti e operatori tv. La situazione, comunque, al momento appare tranquilla. Per le prossime ore il sindacato Usb, di cui faceva parte il giovane ucciso, ha indetto un'assemblea. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook