Martedì, 16 Ottobre 2018
L'OPERAZIONE

Beni confiscati alla 'ndrangheta, "liberati" dagli agenti a Reggio e provincia

Nuovi sgomberi di immobili confiscati alla criminalità organizzata e illecitamente occupati sono stati effettuati sul territorio reggino da parte della Prefettura di Reggio Calabria e delle Forze di Polizia. Il 10 ottobre, personale della Polizia di Stato, dei Carabinieri e della Guardia di Finanza ha dato esecuzione allo sgombero di un immobile a Sant'Ilario dello Ionio, confiscato ad una nota famiglia di 'ndrangheta attiva in quella zona.

A conclusione delle operazioni, che si sono svolte senza turbative per l'ordine pubblico, il bene, già destinato dall'Agenzia Nazionale per l'amministrazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata al Comune, è stato contestualmente consegnato all'Ente dal coadiutore della procedura nominato dalla medesima Agenzia, presente sul posto.

Il giorno successivo, le forze di polizia hanno proceduto allo sgombero di un immobile occupato abusivamente a Marina di Gioiosa Ionica, confiscato ad una famiglia appartenente alla criminalità organizzata operante nella zona. Anche in questa circostanza non si sono registrate turbative per l'ordine pubblico.

Il bene è stato consegnato al Comune al quale era stato destinato con decreto dell'Agenzia nazionale per l'amministrazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata. Altre pianificazioni sono in programma nelle prossime Riunioni tecniche di coordinamento presiedute dal Prefetto Michele di Bari, cui seguiranno i Tavoli tecnici disposti dal Questore Raffaele Grassi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X