Mercoledì, 21 Novembre 2018
IL RACCONTO

Reggio, la ricostruzione dell'agguato a Giuseppe Canale

di
omicidio giuseppe canale, Diego Zappia, Giuseppe Canale, Reggio, Calabria, Cronaca
Diego Zappia

Devastante. Il pentito Diego Zappia, 33enne di Oppido Mamertina, sta facendo tremare, ed anche tanto, killer, mandanti e basisti dell'omicidio di Giuseppe Canale, personaggio emergente delle ’ndrine di Gallico giustiziato in pieno giorno (il 12 agosto 2011) in via Anita Garibaldi in risposta al delitto (ancora più eclatante per la caratura della vittima, ndr) di Domenico Chirico, uno degli storici referenti dello schieramento “Condelliano” (freddato il 20 settembre 2010 sempre a Gallico). Anche lui è stato travolto dall’indagine (in due tranche) dei Carabinieri che hanno scoperto la genesi e la dinamica dell’agguato.

Lui stesso è sotto accusa nell'udienza preliminare (appena avviata) di aver «ordinato/proposto ai killer di effettuare l'omicidio dietro il pagamento di 10.000 euro (poi divenuti 3.000 euro) nonché fungendo da garante del pagamento del commesso dovuto».

La versione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione della Gazzetta del Sud - edizione di Reggio Calabria.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X