Martedì, 18 Dicembre 2018
stampa
Dimensione testo
REGGIO CALABRIA

Locri, non è reato lasciare a casa uno studente delle medie

di

Non è reato lasciare il figlio a casa e non mandarlo alle scuole medie. È un principio ricordato nella sentenza che ha assolto i genitori di uno studente residente a Natile di Careri dall’accusa di inosservanza dell’obbligo di istruzione dei minori in concorso.

Secondo l’accusa i genitori avrebbero omesso la vigilanza sul figlio, consentendo che lo stesso si assentasse da scuola per lunghi periodi. All’epoca, siamo nel 2016, il ragazzo frequentava la terza media. Il processo si è concluso e ha visto l’avvocato Piermassimo Marrapodi ottenere l’assoluzione dei due imputati perché "il fatto non è più previsto dalla legge come reato".

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione di Reggio Calabria.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X