Domenica, 20 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
SANITA'

Ospedale di Locri, situazione al limite: «In prima linea, abbandonati»

di
ospedale locri, Reggio, Calabria, Cronaca
Ospedale di Locri

Il 2019 è giunto facendo registrare, soprattutto nei reparti di emergenza-urgenza, (Pronto Soccorso, Radiologia, Ortopedia, Cardiologia-Utic, Medicina, etc), dell’ospedale di Locri, le più volte denunciate criticità causate soprattutto dalla forte carenza di personale medico e infermieristico, che da tempo si registra in questi fondamentali reparti ospedalieri. Carenza a causa della quale risulta limitata la possibilità di poter garantire i Livelli essenziali di assistenza.

Come si legge sulla Gazzetta del Sud, a soffrire maggiormente per la insostenibile e cronica carenza di personale medico sono i reparti di emergenza-urgenza e soprattutto la Radiologia e l’Ortopedia, oltre,naturalmente la Cardiologia-Utic e il Pronto Soccorso. A risultare particolarmente critiche sono le situazioni inerenti di Radiologia e di Ortopedia. Infatti i “casi” di questi due fondamentali reparti del nosocomio locrese, che da tempo risultano sguarniti di un idoneo numero di personale medico , continuano ad essere fortemente critici.

E questo soprattutto perché in entrambi gli strategici reparti, a prestare servizio è un esiguo organico costituito da appena due dirigenti medici . Questa circostanza ha fatto si che a cavallo di Capodanno nei due reparti venisse registrata la mancanza di “reperibilità” notturna e festiva la qualcosa è stato elemento di grande preoccupazione soprattutto per i medici in servizio nel Pronto Soccorso ospedaliero.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X