Giovedì, 12 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
SENZA STIPENDI

Tornano in classe gli assistenti educativi a Reggio, ma danno l'ultimatum al Comune

di
assistenti educativi, reggio, sciopero, Reggio, Calabria, Cronaca
Avevano minacciato lo sciopero perchè non pagati da quattro mensilità

Il senso di responsabilità ha avuto la meglio. Nonostante il Comune non abbia provveduto ai pagamenti, che dall'inizio dell'anno non sono mai stati corrisposti, gli oltre 150 assistenti educativi non faranno mancare il loro prezioso contributo al rientro dalle vacanze natalizie, come avevano annunciato in un primo momento. La decisione è stata maturata nel corso dell'assemblea che si è tenuta ieri mattina.

Il Comitato per senso di responsabilità, alla luce del ruolo e del servizio pubblico essenziale che garantiscono hanno scelto di rientrare a scuola per accogliere i 330 bambini disabili di cui si occupano. Nel corso del periodo di vacanza dal Comune nessuna novità è emersa solo alcune scuole (per la verità poche) hanno anticipato le somme, andando incontro alle esigenze legittime di questi lavoratori che si occupano di accorciare le distanze e favorire l'inserimento dei bambini disabili nel contesto scolastico. Dunque per non creare situazioni sperequative si è deciso di continuare a garantire il servizio.

Leggi l’articolo completo su Gazzetta del Sud – edizione Reggio in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook