Sabato, 25 Maggio 2019
stampa
Dimensione testo
LE RIVELAZIONI

Delitto Canale a Reggio, la verità del pentito Francesco Trunfio

di
omicicio canale, pentito francesco trunfio, reggio calabria, francesco trunfio, Giuseppe Canale, Reggio, Calabria, Cronaca
Scientifica a lavoro dopo l'omicidio di Giuseppe Canale a Gallico

Un pezzetto alla volta, la Procura antimafia di Reggio Calabria sta iniziando a depositare stralci di verbale del nuovo collaboratore di giustizia di Gioia Tauro Francesco Trunfio. L’ultima acquisizione richiesta dalla Dda è stata presentata nel corso del processo per l’omicidio di Giuseppe Canale, avvenuto il 12 agosto del 2011 a Gallico, quartiere alla periferia nord di Reggio Calabria, nella faida tra le cosche pe ril controllo di quel territorio.

Il racconto di Trunfio, legato alla cosca Piromalli di Gioia Tauro, parte da Diego Zappia, oppidese che avrebbe avuto un ruolo nell’omicidio e che, dopo essere stato arrestato, ha iniziato a collaborare con la Dda dello stretto.

«Conosco Diego Zappia – si legge nel verbale di Trunfio – che è ndranghetista. Appartiene alle cosche di Oppido Mamertina. So che è con la famiglia mafiosa dei Mazzagatti. Fui io a presentare Diego Zappia agli altri ’ndranghestisti in carcere. L’avevo conosciuto perché Zappia era stato detenuto anche nel procedimento sulle cosche oppidesi. Notai che con i coimputati del procedimento dell’omicidio Canale, vi fu un saluto come se già si conoscessero. Ricordo in particolare il rapporto con un certo Giordano che era nel reparto Scilla».

Uno alla volta emergono, nella ricostruzione che Trunfio fa ai magistrati reggini, i nomi degli ‘ndranghestisti che avrebbero partecipato all’omicidio di Canale.

Leggi l’articolo completo su Gazzetta del Sud – edizione Reggio in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook