Domenica, 21 Luglio 2019
stampa
Dimensione testo
ABUSO D'UFFICIO

Nomina del direttore del consorzio Asi di Reggio, in 6 davanti al gup

consorzio asi, reggio calabria, udienza preliminare, domenico idone, giuseppe gentile, nicola gargano, pasquale borgese, rocco albanese, vincenzo saccà, Reggio, Calabria, Cronaca
Palazzo Giustizia Reggio Calabria

Partita, e subito rinviata (difetto di notifiche), l’udienza preliminare, davanti al Gup Pasquale Laganà, del processo a carico dell’ex direttore, del presidente e dei componenti del comitato direttivo del Consorzio Asi per la nomina del direttore dell’Ente di Reggio. L’accusa ipotizzata dall’Ufficio di Procura - l’indagine è stata seguita direttamente dal procuratore aggiunto, Gerardo Dominijanni, e dal Pubblico ministero Luca Gelso, è di abuso d'ufficio in concorso.

In sei sotto accusa: Giuseppe Gentile (Melito, classe 1942), nella qualità di presidente del Comitato direttivo Asi di Reggio; Nicola Gargano (San Giorgio Morgeto, 1957) all’epoca vice presidente del comitato direttivo Asi; e i componenti pro tempore del Comitato direttivo Rocco Albanese (Reggio, 1946), Domenico Idone (Campo Calabro, 1954) e Vincenzo Saccà (Sant’Eufemia d’Aspormonte, 1956); e Pasquale Borgese (nativo di Napoli ma residente a Reggio, 1960), direttore generale pro tempore «nominato con provvedimento del 18.07.2011 ed in carica fino alla destituzione da parte del commissario straordinario in data 11.12.2015 per contestazioni della Regione Calabria e della commissione ispettiva».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook