Domenica, 21 Luglio 2019
stampa
Dimensione testo
LA SENTENZA

Rosarno, uccise la madre per "onore": ergastolo confermato per Francesco Barone

di
omicidio madre rosarno, Domenico Cacciola, Francesca Bellocco, Francesco Barone, Reggio, Calabria, Cronaca
Francesca Bellocco e il figlio Francesco Barone

Rigetto del ricorso e conferma del carcere a vita. La Corte d’assise di appello di Reggio Calabria, nella giornata di ieri, in linea con la sentenza di primo grado ha confermato l’ergastolo per Francesco Barone, difeso dagli avvocati Giovanni Vecchio e Salvatore Staiano. Una sentenza che ha sposato in pieno quanto era stato richiesto dal pm Adriana Sciglio nella sua requisitoria.

Il giovane rosarnese è accusato dell’omicidio di sua madre, Francesca Bellocco, avvenuto nella cittadina medmea il 18 agosto 2013. Un delitto, secondo quanto ricostruito dalla Procura antimafia di Reggio Calabria, compiuto per lavare col sangue l’onta della relazione extraconiugale che la donna intratteneva con Domenico Cacciola, pezzo grosso dell’omonima cosca di Rosarno.

Una relazione che stava per sfociare in una faida tra le due famiglie di ’ndrangheta. Secondo la tesi dell’accusa, confermata anche in appello, Barone avrebbe scoperto la madre in compagnia di Cacciola, scomparso la stessa sera insieme alla sua amante e mai più ritrovato.

La Distrettuale antimafia di Reggio Calabria sta indagando anche su quest’ultimo delitto. Secondo quanto emerso nell’indagine “Ares”, inchiesta della Procura reggina contro il clan Cacciola dello scorso luglio, a ucciderlo sarebbero stati i suoi stessi figli, pareggiando i conti con la cosca (alleata) dei Bellocco.

Uno spaccato di inaudita violenza, quello nel quale sarebbe maturato il duplice omicidio, fotografato nelle motivazioni della sentenza di primo grado emessa dalla Corte d’assise di Palmi, presieduta dal giudice Silvia Capone.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook