Venerdì, 18 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
LA PROTESTA

Reggio, studenti in piazza contro il Governo: «Gli squilibri del sud diventeranno definitivi»

di
Buona scuola di Renzi, Maturità 2019, piazza de nava, protesta, scuola, studenti, Reggio, Calabria, Cronaca
Protesta studenti

Tagli all'istruzione, l’esame di maturità stravolto e ancora crolli nelle scuole. Gli studenti reggini, come quelli di altre trenta città italiane, sono scesi in piazza per protestare contro le operazioni adottate dal Governo che ritengono «nemico».

Si sono ritrovati a piazza De Nava, hanno sfilato lungo il Corso Garbiladi e a piazza Italia, davanti alle sedi istituzionali hanno dato voce al dissenso. «Ancora una volta la scuola è sotto attacco» denunciano.

Bocciano la nuova maturità che debutta quest’anno. «Una riforma che danneggia la scuola, gli insegnanti e noi studenti che veniamo trattati come delle cavie». Parlano di un enorme passo indietro anche «rispetto alla riforma della Buona Scuola di Renzi» che già allora era stata contestata.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud - edizione di Reggio Calabria in edicola. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook