Domenica, 22 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo
AMBIENTE

Reggio, sistema rifiuti tra emergenze e impianti carenti

di

Una lotta contro il tempo per scongiurare l'emergenza che da mesi minaccia l'area reggina. Il territorio fa i conti con l'insufficienza degli impianti di trattamento e un sistema rifiuti dall'equilibrio sempre più fragile. Sullo sfondo il passaggio di competenze dalla Regione all'Ato quindi ai Comuni, che dovrà avvenire entro la fine del 2019.

Il tutto mentre è in itinere una revisione della legge regionale, con l'obiettivo di attribuire la delega in materia di gestione del ciclo integrato dei rifiuti alla Città Metropolitana. Insomma un sistema in evoluzione, che potrebbe consegnare una svolta, ma potrebbe anche compromettere la già precaria tenuta del ciclo.

Un dato chiaro c'è: Reggio non dispone di una discarica e in tutta la Calabria c'è solo Crotone che si avvia a grandi passi verso la saturazione. Anzi solo un provvedimento del Tribunale amministrativo ha fatto si che accogliesse i rifiuti fino a giugno. Non solo anche la situazione delle strutture di trattamento e smaltimento della frazione dell'umido è vicina al collasso.

L'articolo completo nell'edizione odierna di Reggio della Gazzetta del Sud.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook