Giovedì, 21 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Differenziata ferma a Villa San Giovanni, ora si rischia l'emergenza
RIFIUTI

Differenziata ferma a Villa San Giovanni, ora si rischia l'emergenza

Nessuna raccolta di umido a Villa San Giovanni neppure ieri ed è questo il terzo turno che “salta” per i problemi di chiusura della discarica di Vazzano nel Vibonese, con declassamento delle tonnellate da conferire nella discarica di Sambatello da 38 a 20.

È da otto giorni, ormai, che l'umido non viene raccolto: con un avviso si era appreso del disservizio per sabato scorso; lunedì raccolta solo nella parte sud e centro della città; ieri tutti i mastelli pieni in strada fino a tarda sera.

I problemi non riguardano soltanto Villa, ma in città la situazione sta assurgendo ad emergenza igienico-sanitaria. Tanto che ieri è intervenuto il circolo cittadino di Fratelli d'Italia chiedendo un «intervento urgente, anche da parte dei parlamentari del territorio affinché possano, presso gli enti regionali competenti, verificare e programmare le soluzioni più idonee che evitino il ritorno a periodi non tanto lontani ove le nostre Città erano invase da rifiuti di ogni genere, oltre all'appesantimento dei costi che andrebbero a ricadere sulle tariffe che i Comuni dovrebbero richiedere ai cittadini che, dall'attuazione della differenziata a pieno regime, erano invece speranzosi di riduzioni delle stesse».

L'articolo completo nell'edizione odierna di Reggio della Gazzetta del Sud.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook