Lunedì, 22 Luglio 2019
stampa
Dimensione testo
EMERGENZA SCONGIURATA

In arrivo medici e infermieri, il Centro dialisi di Taurianova non chiuderà

di

Il Centro dialisi di Taurianova non chiuderà. La rassicurazione è arrivata venerdì sera, durante il tavolo convocato in Prefettura e presieduto dal prefetto vicario Anna Aurora Colosimo, al quale hanno preso parte Pino Pardo, presidente del Comitato spontaneo “Pro Centro dialisi di Taurianova”, Maria Carolina Ippolito della Commissione straordinaria dell'Asp di Reggio Calabria e Domenico Forte, direttore del Dipartimento di Emergenza Urgenza dell'As.

Il Centro verrà infatti potenziato e così la chiusura, dettata dalla carenza di personale, verrà definitivamente scongiurata. È toccato al presidente del Comitato di tutela illustrare le carenze che si registrano da tempo, dovute alla carenza di personale medico ed infermieristico, tanto grave da ostacolare la normale attività dialitica e temere per la chiusura del Centro.

Dopo aver messo sul tavolo le problematiche e le possibili soluzioni, si è convenuto di procedere nell'immediato all'assunzione di tre nuovi medici, un infermiere ed un operatore sanitario, oltre alla disposizione di servizio che pone in disponibilità a coprire i turni i dirigenti medici nefrologi in servizio nei Centri dialisi di Scilla e di Locri.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud - edizione di Reggio Calabria in edicola.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook