Domenica, 15 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo
CARABINIERI

Evade dai domiciliari a Reggio, uomo della 'ndrangheta arrestato a Roma

Evaso dai domiciliari in provincia di Reggio Calabria, è stato arrestato dai carabinieri a Roma. È accaduto mercoledì pomeriggio. L’uomo è stato bloccato in strada, a via Mechelli, dai carabinieri della compagnia di Montesacro.

Secondo quanto si è è appreso il 36enne, ai domiciliari ad Africo per violenza e resistenza, sarebbe considerato vicino alla cosca ndranghetista Morabito-Bruzzaniti-Palamara di Africo.

Antonio Stelitano, di 37 anni, di Africo Nuovo, era evaso dai domiciliari il 10 maggio scorso. L'uomo, già noto alle forze dell'ordine per reati contro il patrimonio ed in materia di stupefacenti, è legato per vincoli di parentela alla cosca di 'ndrangheta dei Morabito-Bruzzaniti-Palamara.

La cattura è giunta a conclusione delle indagini condotte dai carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria che hanno consentito, in pochissimi giorni, di acquisire elementi dai quali è stato possibile accertare che il ricercato aveva trovato rifugio a Roma ed in particolare in un'abitazione popolare nel quartiere di San Basilio.

Stelitano era ai domiciliari dopo essere stato arrestato nel febbraio scorso per violazioni degli obblighi relativi alla sorveglianza speciale cui era sottoposto e resistenza a pubblico ufficiale. In quell'occasione, sorpreso dai carabinieri alla guida di un'auto in contrada Marinella di Bruzzano Zeffirio, non aveva rispettato l'alt dando vita ad un rocambolesco e prolungato inseguimento terminato con la definitiva cattura in una campagna limitrofa.

L'uomo è stato nuovamente sottoposto agli arresti domiciliari.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook