Sabato, 14 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
IL DIBATTITO

Siderno, carenze nella sanità. Condemi: «Siamo in un tunnel dal quale bisogna uscire»

di
carenze nella sanità, Corsecom, servizio sanitario nazionale, siderno, tunnel carenziale, Giovanni Condemi, Mario Diano, Reggio, Calabria, Cronaca

Dura presa di posizione del settore sanità del Corsecom sulla situazione della Locride. La nota, a firma di Giovanni Condemi e del presidente Mario Diano, inizia osservando che il servizio sanitario nazionale dovrebbe essere «un generatore di servizi al passo con i tempi per professionalità, competenza, tempistica, completezza, per soddisfare l'utente che paga le tasse».

Da qui l'auspicio che «si risolvano e perseguano (su altri ambiti, magari giudiziari) coloro che hanno operato sfavorevolmente nei confronti dello Stato e degli utenti, ma non si facciano pagare ai cittadini costi aggiuntivi e privazioni di servizi».

Quindi l'amara considerazione: «Si è oggi in un tunnel carenziale dal quale bisogna uscire senza se e senza ma, con decisioni pronte, coraggio e competenza. Un ritorno al passato forse, ma proiettato nel futuro nel senso che si ristabilisca l'ordine di un paese civile (quale oggi non è )». Poi l'elenco dei problemi prioritari: «Mancano posti letto in ospedale per acuti, lungodegenti, hospice. Mancano medici e personale paramedico sia territoriale che ospedaliero. Manca strumentazione moderna, ma soprattutto manca programmazione e di conseguenza efficacia in una parola: servizi».

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud - edizione di Reggio Calabria in edicola. 

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook