Mercoledì, 19 Giugno 2019
stampa
Dimensione testo
L'EMERGENZA

Reggio nella morsa dei rifiuti, micro discariche e roghi in aumento

È una corsa contro il tempo e l'inciviltà. Si ripuliscono le microdiscariche in città e subito si risporca. Pietrastorta, rione Marconi, Sbarre, Mosorrofa, Largo Botteghelle, Ciccarello. Questi alcuni quartieri dove in questi ultimi giorni si è fatta maggiormente sentire l'emergenza rifiuti.

Alla difficoltà negli impianti che ricevono la frazione organica della spazzatura, riporta la Gazzetta del Sud in edicola, bisogna aggiungere la grave piaga dell'inciviltà che continua imperterrita a produrre effetti nefasti per l'ambiente: oltre all'abbandono “itinerante” di sacchetti di immondizia (e qui soffrono quei pochi quartieri rimasti con il sistema tradizionale di smaltimento con i cassonetti), c'è anche l'altra problematica dei roghi di rifiuti che provocano gravissime conseguenze per la salute stessa dei cittadini. Una situazione insostenibile che con l'arrivo delle alte temperature non potrà che aggravarsi.

Sul punto interviene il consigliere regionale di Fratelli d'Italia, Alessandro Nicolò, che in una nota scrive: «L'emergenza rifiuti riemerge in tutta la sua drammaticità a Reggio e in Calabria, e non si vedono soluzioni per fronteggiarne le conseguenze."

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook