Domenica, 15 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo
CARABINIERI

Madre e figli gestivano lo spaccio di droga a Benestare, in manette sei persone

Un'intera famiglia dedita allo spaccio di droga. Così, in provincia di Reggio Calabria, sono finite in manette sei persone, fra cui una mamma che coordinava i figli nell'attività illecita.

L'operazione, in corso da questa mattina, è coordinata dai carabinieri.

L’organizzazione, che aveva base nel territorio di Benestare, aveva strutturato in maniera intensiva lo spaccio di droga. A  capo c'era proprio la donna che si sarebbe occupata di tutte le attività legate alle forniture e allo spaccio finale.

Dalle indagini è emerso che il nucleo familiare si occupava di rifornire anche altri spacciatori della zona.

Le accuse per le sei persone sono a vario titolo di associazione finalizzata all’acquisto, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Di recente, anche in un blitz antidroga condotto fra Soverato, Reggio e Catanzaro è venuto fuori il ruolo di spicco di alcune donne nella gestione delle attività illecite.

I nomi degli arrestati a Benestare:

ARGIRÒ Giovanni, nato a Oshaw (Canada) il 10.06.1979, domiciliato a Catanzaro;
BOTTARI Mario, nato a Locri (RC) il 18.04.1972, residente ad Ardore (RC);
MUSOLINO Giuseppe, nato a Locri il 26.6.1986, residente a Ardore;
MUSOLINO Rosario nato a Locri (RC) il 9.9.1989, residente a Bovalino (RC);
MUSOLINO Antonio, nato a Locri (RC) il 15.5.1994, residente a Benestare;
PIZZATA Teresa, nata a San Luca (RC) il 27.04.1963, residente a Benestare,

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook