Mercoledì, 17 Luglio 2019
stampa
Dimensione testo
LA TRUFFA

Percepiva la pensione della madre morta, finisce nei guai a Villa

Oltre 20.000 euro di sequestro preventivo anche nella forma per equivalente per aver continuato a percepire da ottobre 2017, mese del decesso della madre, la pensione che l'Inps erogava con accredito su un conto cointestato: ad eseguire il provvedimento la Guardia di Finanza di Villa San Giovanni e del Comando provinciale.

Il provvedimento è stato emesso dal gip del Tribunale di Reggio Calabria su proposta della Procura della Repubblica nei confronti di un uomo residente a Villa, come riporta la Gazzetta del Sud in edicola.

Per oltre un anno e mezzo, l'indagato ha percepito la pensione della madre.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook