Mercoledì, 18 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo
ABUSIVISMO

Ombrellone selvaggio a Melito, stabilimenti “dimezzati” dalla guardia costiera

di

Migliaia di metri quadri di arenile occupati abusivamente, gazebo realizzati senza concessioni, cibo senza alcuna tracciabilità conservato in frigo e persino un allaccio illecito alla rete elettrica.

La raffica di abusi e violazioni di legge accertati dagli uomini della Guardia costiera, scrive la Gazzetta del Sud in edicola, ha fatto scattare un arresto, alcune denunce, e il sequestro di strutture e materiali vari. Ad essere deferiti sono stati i titolari degli stabilimenti balneari controllati, per aver occupato abusivamente parte dell'arenile, mentre l'arresto di un altro operatore balneare è stato arrestato per furto di energia elettrica.

Inquadrata nell'ambito dell'operazione “Focus ‘ndrangheta”, l'attività ha riguardato Melito e San Lorenzo.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook