Domenica, 22 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo
LE CRITICITA'

Reggio, carceri da "allarme rosso": celle sovraffollate e assistenza sanitaria inadeguata

di

Due giorni con i detenuti reggini per monitorare le loro condizioni di vita, il rispetto del diritto alla salute, la tutela della dignità, e annotare le crepe strutturali. Alle carceri “Panzera” e Arghillà, le due “ispezioni” della delegazione del Partito Radicale-Unione Camere Penali Italiane hanno fatto emergere un quadro da allarme rosso.

Dal report conclusivo degli osservatori - come scrive Francesco Tiziano nella Gazzetta del Sud in edicola - la casa circondariale “Panzera” «presenta bagni in condizioni degradate, con accessori e sanitari corrosi dalla ruggine». Inoltre, «il dato maggiormente problematico è costituito dall'accorpamento del carcere "Panzera" alla struttura di "Arghillà" con esponenziale aumento della popolazione detentiva e senza l'ampliamento del personale».

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud - edizione di Reggio Calabria in edicola.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook