Venerdì, 13 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
LA CERIMONIA

Villa San Giovanni, l'aula magna dell'istituto alberghiero intitolata ad Emanuela Loi

di

Intitolazione dell’aula magna dell’Ipalbatur (istituto alberghiero) di Villa San Giovanni ad Emanuela Loi, agente della scorta di Paolo Borsellino che ha perso la vita a 24 anni nella strage di via D’Amelio.

Accolti dalla dirigente Carmela Ciappina e dalle presidente dell’associazione Biesse Bruna Siviglia (che ha proposto l’intitolazione) il Prefetto Mariani, il questore Vallone, il capo della sicurezza della P.S. De Iesu, il procuratore Petralia, il sostituto Sferlazza, la vedova dell’agente Montinaro morto nella strage di Capaci.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook