Domenica, 19 Gennaio 2020
stampa
Dimensione testo
CORTE DEI CONTI

Dirigente ex Afor e libero professionista: il “doppio lavoro” costa caro ad un ingegnere napoletano

di

Da dirigente era titolare di un rapporto in esclusiva con l'ex Afor, oggi Calabria Verde. Ma nello stesso periodo Alfredo Allevato avrebbe svolto attività professionale di ingegnere, con tanto di retribuzione. E per questo adesso il 58enne napoletano da tempo residente a Cosenza incappa nelle maglie della Corte dei Conti, che con sentenza depositata nei giorni scorsi lo ha condannato al pagamento di 704mila 520,06 euro a favore dell'azienda regionale che si occupa della forestazione.

La vicenda è venuta a galla nei primi mesi del 2019, con l'atto di citazione da parte della Procura regionale che ha innescato il procedimento dinnanzi alla Corte dei Conti.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud, edizione di Reggio

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook