Martedì, 07 Aprile 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Roccella, confiscati beni per 7,5 milioni al presunto boss Nicola Rocco Aquino
REGGIO CALABRIA

Roccella, confiscati beni per 7,5 milioni al presunto boss Nicola Rocco Aquino

di

Ammonta a circa 7,5 milioni di euro il valore dei beni mobili e immobili sottoposti a confisca dai militari della Guardia di Finanza del Comando provinciale di Reggio Calabria e riconducibili, secondo gli inquirenti, al 71enne Nicola Rocco Aquino, di Marina di Gioiosa, ritenuto dalle forze dell'ordine e dai magistrati antimafia della Dda di Reggio uno degli elementi di vertice dell'omonimo clan.

La confisca dei beni trae origine dai risultati delle indagini della maxi operazione antimafia passata alla storia col nome di "Crimine" compiuta dai carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria e sfociata nell'estate del 2010 nell'arresto di 119 persone.

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione di Reggio Calabria. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook