Lunedì, 13 Luglio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Reggio, detenuto ricoverato aggredisce due guardie carcerarie: una sarà operata
IN OSPEDALE

Reggio, detenuto ricoverato aggredisce due guardie carcerarie: una sarà operata

carcere, reggio, Reggio, Calabria, Cronaca
Ospedale di Reggio Calabria

Un detenuto di origini straniere, ricoverato in ospedale a Reggio Calabria ed appartenente al circuito media sicurezza dell’istituto penitenziario della città, ha aggredito il personale incaricato del piantonamento, colpendo uno degli agenti al viso, con il supporto e la bottiglia della flebo.

I poliziotti penitenziari - coinvolti nell’aggressione, sono stati sottoposti a cure mediche e per uno dei due sono in corso accertamenti medici e dovrà, probabilmente, essere sottoposto a intervento chirurgico. La prognosi, al momento, è di 7 giorni per uno e di 30 per l’agente colpito al volto.

Giovanni Battista Durante, segretario generale aggiunto del Sappe e Damiano Bellucci, segretario nazionale dello stesso sindacato di categoria, che hanno diffuso la notizia, chiedono che vengano assunte dall’amministrazione "le necessarie iniziative nei confronti del detenuto in questione".

"Nell’istituto penitenziario di Arghillà, a Reggio Calabria - scrivono - lo scorso 31 maggio erano presenti 236 detenuti di cui 33 stranieri. L’episodio in questione - concludono - testimonia ulteriormente il grave problema delle aggressioni al personale e degli eventi critici in generale, aumentati in maniera esponenziale negli ultimi anni".

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook