Venerdì, 14 Agosto 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Droga tra Reggio e Sud America, crollano le accuse: respinte 25 richieste di condanna
PROCESSO "ZAPPA 2"

Droga tra Reggio e Sud America, crollano le accuse: respinte 25 richieste di condanna

di

Crolla, completamente, l'impianto accusatorio del processo “Zappa 2”, la maxi operazione condotta dalla Direzione distrettuale antimafia che ha colpito, a cavallo tra il 2003 e il 2004, una holding della cocaina che realizzava affari d'oro divisi tra gli emissari del cartello di 'ndrangheta reggina “Maesano-Paviglianiti-Pangallo” e i compari sudamericani sparsi tra Colombia e Cile.

Il Tribunale di Reggio ha ribaltato il pesante quadro dell'accusa, tenuto conto che a conclusione di una severissima requisitoria il Pubblico ministero, Stefano Musolino, aveva chiesto 25 condanne per decine e decine di anni di reclusione con punte anche di 24 anni di galera per i presunti capi dell'organizzazione.

Sotto accusa erano finiti: Domenico Carmelo Iaria, Ricardo Josè Diaz Medina, Antonio Rigo Ramirez Fernandez, Giuseppe Pellicanò, Girolamo D'Agostino, Antonio Emanuele D'Agostino, Pasquale Zampaglione, Santo Panzera, Annibale Barilari, Antonio Foschini, Giuseppe Lia, Domenico Gianpaolo, Filippo Zerbi, Carlo Luciano Macrì, Luigi Basile, Paolo Rodà, Francesco Ciura, Luca Caporali, Giuseppe Clausi, Antonio Pasquale Gerace, Mariano De Micco, Giuseppe Cosentino, Giuseppe Gianpaolo, Stefano Gianpaolo, Ernesto Imbesi.

L'articolo completo nell'edizione odierna di Reggio della Gazzetta del Sud.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook