Lunedì, 27 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Casa della salute a Siderno, parla Mesiti: «L’iter si è interrotto all’Asp»
IL CASO

Casa della salute a Siderno, parla Mesiti: «L’iter si è interrotto all’Asp»

di
L’ex direttore generale ricostruisce per noi le tappe della grande incompiuta: «Da marzo 2019 la commissione straordinaria non ha ancora fatto arrivare alla Regione il carteggio che sbloccherebbe il finanziamento»

Lo stato raccontato da Pasquale Mesiti, direttore generale facente funzione dell’Azienda sanitaria ai tempi del “concepimento” di una Casa della salute di Siderno che dopo oltre otto anni ancora non ha visto la luce. «Della Casa della salute di Siderno – dice – si parla da oltre dieci anni, dopo la chiusura dell’ospedale. Fu l’allora presidente della Regione Giuseppe Scopelliti che diede l’annuncio dell’intenzione di riconvertirlo appunto in Casa della salute. E il 4 dicembre 2013 fu stipulata una prima convenzione per il finanziamento di 9 milioni 760 mila euro (somma regolarmente impegnata sul bilancio regionale). L’originaria tempistica non è stata rispettata a causa dei ritardi accumulati.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di  Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook