Sabato, 23 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Reggio Calabria, agrumi “massacrati”. Monta l’indignazione
L'INTERVENTO

Reggio Calabria, agrumi “massacrati”. Monta l’indignazione

La potatura stigmatizzata da un ex funzionario del Corpo forestale
polemica, potatura, reggio calabria, Reggio, Cronaca
La potatura di uno degli alberi d’agrume di via Fratelli Cairoli a Reggio Calabria

Un lettore, il dott. Vincenzo Bagnato (funzionario in pensione del Cfs), lamenta il «pessimo intervento realizzato in danno del filare di alberi di arancio esistente sulla via Fratelli Cairoli, a monte della piazza Sant'Agostino. Operatori senza alcun criterio tecnico, ma sicuramente autorizzati - afferma lo scrivente - hanno letteralmente massacrato, a colpi di motosega, la chioma delle belle piante di agrume, troncando brutalmente delle grandi branche, squilibrando le chiome stesse e lasciando le grandi superfici di taglio slabbrate, predisponendo i soggetti arborei a varie patologie ed a degrado irreversibile! Un intervento di moderata potatura, eseguito con competenza tecnica, come si usa fare in qualsiasi città normale, avrebbe invece rinvigorito le piante in questione, conservando la loro valenza estetica e, nel contempo, facilitando il transito veicolare e pedonale! Chi dovrà rispondere per i danni arrecati all'esiguo patrimonio verde della nostra città?».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook