Mercoledì, 20 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Povertà a Reggio Calabria: raddoppiate le richieste di aiuto
L'INCHIESTA

Povertà a Reggio Calabria: raddoppiate le richieste di aiuto

di
Aumentano le richieste di aiuto alla Caritas. Cresciuti del 70% gli accessi ai servizi dei centri di ascolto. Don Nino Pangallo: “Servono nuovi strumenti altrimenti arriva prima la ’ndrangheta”

A Reggio Calabria in migliaia hanno bussato alle porte della Caritas per chiedere aiuto. Molti di loro lo facevano per la prima volta. L'aumento rispetto allo scorso anno arriva fino al 70% nel territorio reggino. La povertà aumenta, la categoria dei fragili adesso abbraccia una fascia di persone che prima della pandemia avevano una vita normale, un lavoro. E non si tratta di stranieri. Il “sorpasso" è avvenuto nei mesi della pandemia. Sono più numerosi i reggini che hanno chiesto aiuto rispetto agli stranieri. Degli 8719 che si sono seduti alla mensa della Caritas per avere un pasto caldo ben 4930 sono di cittadinanza italiana, in 1846 hanno ricevuto dei pacchi di viveri.

Leggi l'articolo completo  sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook