Venerdì, 23 Aprile 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca L’Asp di Reggio si prepara alla svolta. Grandi manovre già nel vivo
CAMBIO AL VERTICE

L’Asp di Reggio si prepara alla svolta. Grandi manovre già nel vivo

di
Tra qualche settimana terminerà la gestione straordinaria dopo lo scioglimento per mafia
asp reggio, cambio al vertice, Reggio, Cronaca
La sede dell'Asp di Reggio Calabria

Da commissari straordinari a commissario straordinario. Si avvicina a grandi passi un nuovo cambio al vertice dell’Azienda Sanitaria provinciale. I 24 mesi (comprensivi di proroga semestrale) di gestione straordinaria dell’ente sciolto per mafia a marzo 2019 stanno per finire. Lo ha anticipato nei giorni scorsi il presidente facente funzione della Regione, Nino Spirlì, ma non c’era bisogno della sua anticipazione perché i 24 mesi di commissariamento per infiltrazioni della mafia negli organi della direzione generale, scadono per legge. Che succede ora? All’inizio di marzo, secondo il Decreto Calabria il commissario al piano di rientro del debito sanitario regionale, Guido Longo, dovrebbe indicare un nome che poi dovrebbe ottenere l’ok dal presidente della Regione. In caso di mancata intesa interverrà direttamente il nuovo governo esercitando i poteri sostitutivi. Nell’ultima infornata di nomine per gli enti del servizio sanitario calabrese così come previsto dal Decreto Calabria, però, è arrivata l’intesa tra il commissario e il governatore. Succederà lo stesso anche per l’Asp di Reggio?

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook