Domenica, 26 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Soldi dell’Asp di Reggio non recuperati, arriva una condanna
CORTE DEI CONTI

Soldi dell’Asp di Reggio non recuperati, arriva una condanna

di
La procura aveva chiesto 100mila euro ma solo Giovanni Tringali pagherà in solido con l’Azienda
asp reggio calabria, soldi non recuperati, una condanna, Angela Minniti, Antonio Vartolo, Giovanni Tringali, Reggio, Cronaca
Le Fiamme Gialle davanti alla sede della direzione dell’Asp di Reggio

Disordine amministrativo all’Asp, arriva una condanna della Corte dei Conti. Il procuratore ne aveva chieste tre per Angela Minniti, Giovanni Tringali e Antonio Vartolo ma solo Tringali è stato parzialmente condannato. La procura contabile aveva chiesto 100mila euro di risarcimento in favore dell’ente ma alla fine la stessa Azienda viene riconosciuta in parte responsabile e dal Tringali dovrà incassare solo 30mila euro. Il motivo è la mancata esecuzione delle sentenze di condanna tutte pronunciate dalla Corte dei Conti nei confronti di amministratori dell’ex Usl 31 e dell’ex Asl 11 di Reggio Calabria e confermate in appello, che aveva comportato la perdita definitiva del diritto al risarcimento di una parte del danno, in ragione dell’intervenuto decesso di alcuni dei convenuti. Secondo la procura «le condotte dei tre sono caratterizzate dal reciproco scarico di responsabilità in evidente violazione dei propri doveri e, proprio a causa della loro inerzia, l’Asp ha definitivamente perso il proprio diritto di credito per l’intervenuto decesso dei debitori».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook