Giovedì, 23 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Locri, uccise il nipote avvocato: condanna definitiva per Sgrò

Locri, uccise il nipote avvocato: condanna definitiva per Sgrò

di
Il verdetto della Cassazione sull'omicidio dell'avvocato Francesco Filippone. Confermata la condanna a 17 anni e 4 mesi, esclusa l’aggravante dei futili motivi
Reggio, Cronaca
La corte di Cassazione

Antonio Sgrò è stato condannato in via definitiva a 17 anni e 4 mesi di reclusione per l’omicidio del nipote Francesco Filippone, avvocato penalista, assassinato il 23 febbraio del 2017 a Locri.
A distanza di 4 anni dall’omicidio la Corte di Cassazione ha rigettato il ricorso presentato dall’avvocato Staino, difensore del 72enne imputato ed ha confermato la condanna decretata dalla Corte di assise di appello di Reggio Calabria, con sentenza emessa nel giugno del 2019.

In primo grado il gup di Locri, all’esito del processo che si è svolto con le forme del rito abbreviato, aveva condannato l’imputato a 30 anni di carcere. Condanna che è stata riformata e ridotta in appello, dove i giudici reggini hanno escluso l’aggravante dei futili motivi, in accoglimento della richiesta della difesa, avanzata nell’atto d’appello.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook