Martedì, 19 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Palazzo di giustizia di Locri, il “nuovo inizio” fissato all’8 aprile
I LAVORI

Palazzo di giustizia di Locri, il “nuovo inizio” fissato all’8 aprile

di
Il Provveditorato delle opere pubbliche pare aver finalmente sbrogliato l’estenuante e infinita “matassa” burocratica

Ripartono i lavori per la costruzione del nuovo palazzo di giustizia. Ad comunicarlo in via ufficiale, dopo un primo annuncio fatto le scorse settimane, è stato il sindaco Giovanni Calabrese. «Il cantiere – ha detto il primo cittadino – riaprirà l’8 aprile e vi sarà un monitoraggio costante, con l’obiettivo di portare a termine l’importante e strategica opera pubblica nel più breve tempo possibile». L’intricato iter è stato sbrogliato ieri in un vertice al quale hanno partecipato il provveditore interregionale opere pubbliche Gianluca Ievolella, il sindaco Calabrese, il presidente del Tribunale Fulvio Accuso, in rappresentanza anche del procuratore capo Luigi D’Alessio, l’amministratore straordinario della società Caruso Costruzioni che ha in appalto l’opera, Igino Guerriero e il responsabile unico del procedimento Riccardo Napolitano. «Malgrado le difficoltà incontrate in questi anni non ci siamo mai arresi. – ha commentato calabrese – Siamo sempre stati convinti dell’importanza di un palazzo di giustizia adeguato. Un fondamentale presidio dello Stato in un territorio nel quale spesso l’illegalità e l’arroganza del potere criminale hanno cercato di sovrastare le istituzioni democratica e costituzionali».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook