Martedì, 18 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Vaccini, 30% di rinunce a Reggio. C’è preoccupazione soprattutto in provincia
CORONAVIRUS

Vaccini, 30% di rinunce a Reggio. C’è preoccupazione soprattutto in provincia

di
La situazione dopo il ritiro di un lotto
reggio calabria, vaccini anticovid, Reggio, Cronaca
Nella sala Monteleone di Palazzo Campanella a Reggio vengono somministrati vaccini agli ultraottantenni

La campagna di vaccinazione prosegue ancora a doppia velocità. Continua l’astensionismo in provincia legato ad “AstraZeneca” mentre la città risponde positivamente al vaccino inglese, dopo il lotto ritirato. Riferisce Sandro Giuffrida, direttore del dipartimento Prevenzione dell’Asp: «Il 20% di astensionismo registrato venerdì scorso nei nostri centri vaccinali del territorio, oggi (ieri per chi legge, ndc) ha toccato anche quota 30%. Mentre in città non si è andati oltre il 5, massimo 10%. Contiamo in una ripresa di fiducia da parte della gente. Perché, senza entrare nel merito di questioni che saranno vagliate da chi di competenza, è innegabile che vaccinarci sia fondamentale. Così come, per le varianti che circolano, è necessario accelerare i tempi e raggiungere il maggior numero possibile di persone. Lo stallo che stiamo registrando – conclude Giuffrida – certamente non aiuta».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook