Domenica, 25 Luglio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Collegamenti veloci nello Stretto, integrazione più lontana: Rfi "molla" da settembre
TRASPORTI

Collegamenti veloci nello Stretto, integrazione più lontana: Rfi "molla" da settembre

di
A comunicarlo il presidente dell'Autorità portuale Mario Mega: da settembre Rfi potrebbe non operare più il servizio. “Patata bollente” sui tavoli del Ministero, appello ai parlamentari

Alla faccia dell’integrazione tra le due sponde dello Stretto: rischia di andare di male in peggio il servizio di collegamento veloce tra Reggio e Messina. Ed a lanciare l’allarme non sono più soltanto i sindacati: a farsi sentire, adesso, il presidente dell’Autorità portuale Mario Mega. «Da notizie ufficiose in mio possesso – dice – pare che Rfi non abbia in programma di operare più il servizio dal mese di settembre in poi».

Il mosaico è complesso e non sempre tutti i tasselli, nel corso degli anni, sono finiti al loro posto. Il risultato è che se oggi tra Messina e Villa San Giovanni il numero di corse operato da BluJet – la società di Rfi che si occupa esclusivamente di questo servizio – è aumentato, su Reggio i tagli sono continui. Al già limitato numero di corse durante la settimana (con impossibilità di muoversi dalle 22 alle 6 del mattino successivo) si associa adesso lo stop, nei fine settimana, dalle 17 in poi. Eppure la gran parte dei pendolari che si servono dei mezzi veloci sono personale sanitario o delle forze dell’ordine che lavo anche nei turni serali e notturni il sabato e la domenica.

Il problema sta tutto nel concetto di “continuità territoriale”, come chiarisce Mega in un suo intervento su Facebook in risposta ai solleciti dei comitati dei pendolari: «Un primo passo avanti sembrava essere stato fatto dal Parlamento nello scorso autunno, quando in sede di conversione del Decreto Agosto era stato approvato un emendamento che estendeva alla tratta Messina–Reggio il servizio pubblico da attuarsi con il contratto di programma tra lo Stato e la società Rete Ferroviaria Italiana spa». In sostanza, con questa modifica normativa il collegamento veloce tra le città di Messina e Reggio Calabria dovrà essere garantito da Rfi al pari del collegamento espletato sulla tratta Messina–Villa San Giovanni.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook