Mercoledì, 14 Aprile 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Reggio, Luana Barreca: "Mio marito collabora? Noi non lo seguiamo"
LA DECISIONE

Reggio, Luana Barreca: "Mio marito collabora? Noi non lo seguiamo"

di
La figlia del boss di Pellaro non condivide «la scelta del sig. Labate Francesco»
collaboratore giustizia, Filippo Barreca, Francesco Labate, Luana Barreca, Reggio, Cronaca
Francesco Labate e Filippo Barreca

Dallo scorso 17 febbraio Luana Barreca si trova agli arresti domiciliari. È la figlia di Filippo Barreca, il boss ergastolano scarcerato per gravi motivi di salute che è tornato in galera perché aveva rimesso in piedi la sua cosca e voleva imporre il “pizzo” nei rioni di Pellaro, Bocale e dintorni.
Luana Barreca, tuttavia, è anche la moglie di Francesco Labate, l’ultimo (in ordine cronologico) pentito di ’ndrangheta che ha iniziato a svelare i segreti della cosca Barreca ai magistrati antimafia della Dda. Insomma, con il marito che ha deciso di cambiare vita e “saltare il fosso” subito dopo l’arresto, Luana si trovava in una situazione piuttosto imbarazzante: tra l’incudine e il martello. Stare con la sua famiglia o stare con il marito che accusa il padre e i componenti la cosca? Luana Barreca non ha dubbi e scarica il marito, che ha fatto la scelta di collaborare con la giustizia, perché quella scelta «riguarda solo ed esclusivamente la sua persona». E lei affronterà la sua avventura giudiziaria assistita dall’avvocato Lorenzo Gatto, il penalista che difende anche il boss Filippo Barreca.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook