Domenica, 19 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Villa S. Giovanni, bottiglie molotov nelle barche dei concessionari del molo
CARABINIERI

Villa S. Giovanni, bottiglie molotov nelle barche dei concessionari del molo

di
L’atto intimidatorio proprio nel giorno in cui è stato firmato l’affidamento a due imprenditori reggini
molotov, porto, villa san giovanni, Reggio, Cronaca
La banchina del porto di Villa San Giovanni dove sono state scoperte le molotov

Atto intimidatorio nei confronti di due imprenditori nel settore nautico reggino, Vozza e Creazzo: all’interno dei motoscafi di loro proprietà, ormeggiati nella banchina di terra del molo Croce Rossa, sono state rivenute due bottiglie con all’interno materiale infiammabile. A trovare una delle bottiglie molotov è stato uno dei due, che ha dato subito l’allarme alla locale Stazione dei carabinieri: sono stati i militari, controllando tutte le imbarcazioni ormeggiate al molo (sei in tutto, comprese quelle oggetto dell’attentato), a scoprire, su quella di proprietà dell’altro socio, una identica bottiglia. Il fatto si è verificato nel pomeriggio di giovedì ed ha avuto una grande eco, non solo per la gravità del gesto in sé, ma anche perché i due imprenditori hanno partecipato con la loro società al bando per l’affidamento in concessione «con finalità turistico-ricreative» di una delle due aree demaniali marittime (lotti a e b) del molo di sottoflutto per la stagione balneare 2021.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook