Giovedì, 06 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Reggio, l’appello dei residenti di Mortara-San Gregorio: "non vogliamo respirare diossina"
AMBIENTE

Reggio, l’appello dei residenti di Mortara-San Gregorio: "non vogliamo respirare diossina"

di
La richiesta alle istituzioni di chi abita nella periferia: "Servono più controlli sul territorio"
Reggio, Cronaca
L’incendio che si è sviluppato all’interno di un deposito nell’area mercatale di Mortara

Sono stanchi di respirare diossina, di osservare le alte colonne di fumo denso che ammorbano l’aria. I residenti dell’area di Mortara San Gregorio sono preoccupati, continuano a chiedere ormai da anni risposte alle istituzioni. Hanno anche presentato un esposto in Procura affinché il fenomeno del rogo dei rifiuti possa cessare. Un fenomeno che corre di apri passo all’emergenza. Tanto più la raccolta zoppica tanto più si brucia. Solo qualche giorno addietro è scattato l’allarme che ha portato nell’area i vigili del fuoco e le forze dell’ordine. Questa volta non era un incendio appiccato da chi pensa di superare il problema dei sacchetti abbandonati incendiandoli. Le fiamme si sono sviluppate all’interno dell’area mercatale, dove a bruciare erano pallettes. Intanto proprio la settimana scorsa il Comune aveva provveduto per l’ennesima volta a ripulire la strada che dallo svincolo si snoda fino al mercato. Intervento straordinario ancora da ultimare, resta infatti da ripulire l’area dell’ingresso della struttura.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook