Venerdì, 18 Giugno 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Il giudice Fulvio Accurso è stato nominato presidente del Tribunale di Locri
LA NOMINA

Il giudice Fulvio Accurso è stato nominato presidente del Tribunale di Locri

Il giudice Fulvio Accurso è stato nominato presidente del Tribunale di Locri. Lo ha deciso all’unanimità il Plenum del Consiglio superiore della magistratura che, nei giorni scorsi, ha ratificato la proposta formulata, anche questa all’unanimità, dalla V commissione, nominando il magistrato alla guida del Tribunale in provincia di Reggio Calabria. Accurso è entrato in magistratura il 16 settembre 1982 e ha svolto le funzioni di sostituto procuratore della Repubblica a Reggio Calabria, con assegnazione pressoché immediata alla appena istituita Direzione distrettuale Antimafia. In quel periodo Accurso ha gestito «numerosi e rilevanti procedimenti - è scritto nella proposta della V commissione del Csm - nei confronti di famigerate cosche di 'ndrangheta della fascia tirrenica della stessa provincia e della città di Reggio Calabria. L’esperienza del dottore Accurso è maturata tuttavia, anche in sede giudicante penale per 15 anni presso il Tribunale di Palmi». Dal 2015, infine, il magistrato è presidente di sezione penale al Tribunale di Locri che adesso andrà a dirigere e dove, in questi anni, ha trattato importanti processi contro le cosche, come quello nato dall’inchiesta «Mandamento Jonico».

Ma anche delicati processi che hanno avuto un eco nazionale, come quello che si concluderà nei prossimi mesi e che vede imputato l'ex sindaco di Riace Mimmo Lucano. In alcune considerazioni del Consiglio giudiziario riportate nella proposta arrivata al Plenum, c'è scritto che Accurso, «nonostante il gravoso lavoro compiuto, oltre a non aver di fatto mai fruito di alcun esonero correlato alle funzioni, non ha mai depositato una sentenza fuori termine». La proposta della V Commissione del Csm di nominare Fulvio Accurso presidente del Tribunale di Locri è stata concertata dal ministro della Giustizia Marta Cartabia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook