Mercoledì, 25 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Più piante e meno alibi: la svolta green dei cittadini di Reggio
L'INIZIATIVA

Più piante e meno alibi: la svolta green dei cittadini di Reggio

di
Grande successo per le “fioriere solidali del Calopinace”

È andata oltre la più rosea attesa l’operazione delle “fioriere solidali del Calopinace” con oltre cento piante grasse messe a dimora nel tratto mediano di torrente compreso tra i due ponti. «Abbiamo radicato piante per sradicare alibi», sintetizza Paola Nasti, la professoressa bio che ha tramutato l’intuizione iniziale di Vincenzo Spanò in progetto concreto coinvolgendo istituzioni, cittadini e gruppi social. Gli alibi tolti di mezzo sono quelli della sfiducia reciproca, del sospetto e della noncuranza che caratterizzerebbero la collettività tutta, quindi tanto vale fare niente. E invece quella svoltasi domenica scorsa è l’ennesima dimostrazione, giunta con cadenza quasi quotidiana, che la tensione positiva c’è con larga diffusione. Basta riuscire a catalizzarla e metterla in rete.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook