Mercoledì, 28 Luglio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Bova Marina, Centro Aism solo sulla carta: la convenzione sarà revocata

Bova Marina, Centro Aism solo sulla carta: la convenzione sarà revocata

di
Bova Marina, l’affidamento dell’ex seminario arcivescovile. Il Comune chiude i rapporti: «Sono inadempienti»

Il vicesindaco e assessore al Bilancio di Bova Marina, Giuseppe Autelitano, ha proposto al Consiglio comunale il “recesso della convenzione del centro Aism” e, contestualmente, la “riacquisizione del complesso immobiliare dell’ex seminario arcivescovile”, dove, sino ad oggi, aveva sede l’Associazione italiana sclerosi multipla.
Autelitano, nella sua proposta, ricorda che il 16 agosto 1994 il Comune di Bova Marina, attraverso una convenzione, aveva affidato all’Aism – a titolo di comodato gratuito – per la durata di cinquant’anni un complesso immobiliare di proprietà comunale. La convenzione prevedeva l’obbligo per l’Aism di destinare gli immobili concessi per realizzare un centro per la riabilitazione motoria ambulatoriale, l’inserimento e il soggiorno per vacanze di persone disabili affette in particolare da sclerosi multipla entro il termine di cinque anni dalla consegna dell’immobile ristrutturato.
Dall’altra parte, c’era l’obbligo per il Comune di ristrutturare gli immobili concessi, a propria cura e spese «con le varianti in corso d’opera suggerite dall’Aism» e di rilasciare le concessioni edilizie necessarie.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook