Sabato, 18 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Nuova rete idrica, passi avanti a Reggio  

Nuova rete idrica, passi avanti a Reggio  

Ieri il sindaco ha effettuato un sopralluogo nella frazioni collinari di San Salvatore, Cataforio e Mosorrofa. «È un intervento strategico che, a breve, darà risposte alle legittime attese dei cittadini» 

Ieri mattina il sindaco Giuseppe Falcomatà, assieme all’assessore comunale ai Lavori pubblici, Giovanni Muraca e al consigliere comunale delegato Carmelo Romeo, ha effettuato alcuni sopralluoghi nelle aree collinari della città, in particolare nel comprensorio che abbraccia la frazioni di San Salvatore, Cataforio, Mosorrofa e contrada San Nicola, per verificare lo stato dei lavori della nuova rete idrica che l'amministrazione sta realizzando.
Un intervento molto importante e particolarmente atteso dagli abitanti di questi quartieri che da decenni devono fare i conti con disagi e disservizi legati all’erogazione dell’acqua. Nello specifico il progetto, già in fase avanzata, prevede ripristino delle reti idriche e la riqualificazione totale del serbatoio di accumulo in località Scinà, nonché la sostituzione della condotta di adduzione, dal pozzo sito in località fondo valle Bova, in direzione serbatoio di Mosorrofa. L’importo del primo lotto, che riguarda gli interventi nelle ex circoscrizioni dodicesima e tredicesima, è pari a circa 670 mila euro. Nel complesso l'intervento prevede la realizzazione ex novo di ben 10 chilometri di condotte, per la rifunzionalizzazione complessiva di tutta la rete idrica dell'area collinare Sud.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook