Domenica, 19 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Reggio, le pericolose evoluzioni delle moto d'acqua: sequestrati 4 mezzi, proprietari in fuga
CONTROLLI

Reggio, le pericolose evoluzioni delle moto d'acqua: sequestrati 4 mezzi, proprietari in fuga

Due mezzi immediatamente fermati e sanzionati mentre i conduttori di altri due, deviata la rotta, si sono diretti a forte velocità verso la riva, prima di far perdere le proprie tracce.

Anche quest’anno la Guardia costiera ha incrementato le attività di controllo a tutela dell’incolumità dei bagnanti, a difesa dell’ambiente marino ed a garanzia della sicurezza di tutti coloro che intendono fruire del mare. La bella stagione rappresenta il momento di massima fruizione di spiagge e mare da parte della collettività ed il personale delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera è chiamato ad assolvere il compito di garantire il sereno e sicuro svolgimento delle attività balneari da parte dell’utenza intervenendo, nel caso occorra, per reprimere condotte illecite.

“MARE SICURO 2021”

L'operazione ha avuto inizio lo scorso mese di giugno e già vede impiegati lungo tutto il litorale uomini e donne della Guardia Costiera, con particolare attenzione ai siti considerati “sensibili” a causa della maggior affluenza turistico – balneare.
L’attività di polizia marittima è stata effettuata con le motovedette e pattuglie terrestri della Guardia Costiera di Reggio Calabria e di Roccella Jonica, un elicottero del V° Reparto Volo della Polizia di Stato, personale del Commissariato di P.S. e della Stazione Carabinieri di Bovalino.

Moto d'acqua: evoluzioni pericolose

Nei giorni scorsi, a seguito delle continue segnalazioni pervenute circa la presenza lungo le coste di moto d’acqua che effettuavano evoluzioni pericolose e ad alta velocità tra bagnanti, sul litorale jonico, creando potenziale pericolo alla sicurezza degli utenti, sono stati intensificati i controlli nella zona segnalata.

Due mezzi venivano immediatamente fermati e sanzionati mentre i conduttori di altri due, deviata la rotta, si sono diretti a forte velocità verso la riva, prima di darsi alla fuga.
Poste sotto sequestro le moto, sono tuttora in corso gli accertamenti per l'identificazione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook